App NutsBet per imparare il poker cinese

Il Poker Cinese è stato introdotto negli Stati Uniti alcuni anni fa e da quel momento ha acquisito sempre più popolarità. Come accade per qualsiasi variante, i giocatori hanno cercato di avvantaggiarsi rispetto agli inesperti imparando a padroneggiare il gioco. È stata realizzata, di recente, un’applicazione che aiuta i giocatori ad ottimizzare la propria strategia grazie a un simulatore per stabilire in modo matematico la migliore mano di partenza. L’applicazione è stata chiamata NutsBet. Il software è stato creato in sei mesi da sviluppatori software, sulla base di studi di giocatori professionisti che hanno voluto condurre il gioco a un livello superiore.

Il gioco, come il Texas Hold’em, è semplice da imparare mentre è difficile da padroneggiare. Nick Tomaszewicz, responsabile marketing NutsBet, ha spiegato: «Il poker cinese è un gioco che si basa esclusivamente sulla matematica e, a differenza del Texas Hold’em, non ha alcun elemento di bluff. Con l’aiuto di calcoli matematici, gli utenti hanno la possibilità di diventare giocatori molto forti e validi». Tomaszewicz ha affermato che l’applicazione è utile sia per i principianti sia per i giocatori professionisti: «Il cervello umano, pur essendo il miglior computer del pianeta, non è in grado di elaborare la quantità ottimale di calcoli in una mano e in un breve lasso di tempo, quindi i giocatori che utilizzano NutsBet hanno un solido vantaggio. In una sola frazione di secondo, il computer elabora migliaia di combinazioni e presenta la mano migliore». Il responsabile marketing ha definito l’applicazione pari a un programma educativo e ritiene che non possa essere impiegata per avere un vantaggio sugli sfidanti online. Ha detto: «I principianti possono utilizzare questo strumento per padroneggiare le carte e le mani, mentre i professionisti possono imparare a padroneggiare il gioco mettendo in pratica le combinazioni difficili. I giocatori non possono avere un vantaggio, visto che il programma non può essere utilizzato nei tornei online. Il programma è progettato solo per fare formazione e per insegnare ai giocatori a disporre le carte in modo corretto e analizzare il loro gioco».  L’applicazione non richiede agli utenti di installare alcun software e l’accesso è da browser, sia da PC sia da cellulare.

Il gioco del poker in Cina ha radici profonde, difatti esistono giochi che risalgono a 1.000 anni fa somiglianti al poker, con l’utilizzo di piastrelle a motivi geometrici. Gli antenati del poker cinese sono i giochi come “Pai Gow”, utilizzati molto tempo prima della loro comparsa in Europa. Il gioco del poker cinese si è diffuso in Finlandia e in Russia. Nel 2014, APT ha introdotto per la prima volta la variante di gioco in un importante evento di poker asiatico. Il poker cinese è diventato sempre più popolare e i tornei principali APT includono di frequente un evento OFC. Il sito web dell’applicazione è in inglese e propone il poker cinese variante Pineapple. Le regole base sono spiegate in una breve descrizione. All’inizio, ogni giocatore riceve cinque carte. I giocatori, a turno, dispongono le carte secondo l’ordine preferito. Le carte sono disposte a faccia in su. Dopo che ogni giocatore ha disposto le prime cinque carte, ciascuno di essi riceve tre carte alla volta dal mazzo. In base a queste tre carte, un giocatore deve sceglierne due e scartarne una. Questa distribuzione continua fino a quando tutti i giocatori hanno 13 carte. La homepage del sito web presenta un pulsante per la scelta delle 5 carte. Dopo aver cliccato il pulsante per le 5 carte, compare una schermata in cui il giocatore può scegliere le carte oppure può lasciare la scelta casuale al computer. Dopo aver effettuato la registrazione, il giocatore potrà ricevere 5 simulazioni gratuite.