Regole del Razz Poker

Avete mai pensato che con le vostre “brutte” mani avete la possibilità di fare dei soldi? Allora il Razz può essere il gioco che fa per voi. Parte lowball, parte 7-card stud, l’obiettivo è quello di fare la mano migliore con le cinque carte più basse tra le sette a vostra disposizione.

Nel Razz Poker, ogni giocatore inizia con due carte coperte e una carta scoperta; ci sono poi tre giri di carte scoperte, dove è possibile fare delle puntate dopo ogni carta, e una carta coperta finale, proprio come nello stud. Ogni giocatore finisce con sette carte: quattro visibili e tre nascoste.

Il giocatore che riesce a fare la migliore mano con le cinque carte più basse vince il piatto. Gli assi sono sempre bassi, e i colori e le scale non hanno alcun effetto sul valore di una mano. Inoltre, è bene ricordare che liberarvi di una coppia non può fare male alla vostra mano. La migliore mano possibile è A-2-3-4-5.

Ogni nuova mano inizia con un nuovo ante da parte di ogni giocatore. Per esempio, in un gioco $2/$4 limit, ogni giocatore deve mettere come ante 40 centesimi. L’ante non è come il blind, e non conta per tutte le puntate future.

Nel primo turno, le puntate iniziano con il giocatore che ha la più alta carta scoperta. Questa è una scommessa forzata, e il software mette automaticamente la puntata minima specificata (chiamata bring-in) nel piatto.

Ogni giocatore ha la possibilità di fare fold, chiamare il bring-in, o completare la puntata (questo vuole dire alzare il limite minimo). Una volta che la puntata bring-in è stata completata, c’è un limite di tre rilanci. Tutti i round futuri hanno pure un limite di tre rilanci.

Le puntate nel quarto turno procedono sempre come quelle nel limite inferiore. A differenza del 7-card stud, una coppia aperta non influisce sul limite della puntata. Tutte le puntate e i rilanci al quarto turno incrementano il limite minimo delle puntate. Per esempio, se il limite minimo delle puntate è impostato a $5, può essere aumentato fino a $10, e quindi a $15. Al quinto turno, le puntate iniziano con il limite più alto, e rimangono su questo limite fino all’ultimo giro di puntate.

Dopo questo ultimo giro di puntate, il software assegnerà il piatto al giocatore con la migliore mano bassa.