World Poker Tour National: è la volta di Venezia

19 marzo 2014 da Anna

Periodo d’oro per la città di Venezia. In pochi giorni, infatti, ha ospitato il World Poker Tour National e il WPT, due dei maggiori circuiti di poker live al mondo.

In questo articolo vi racconteremo come sono andate le cose durante il WPT National.

La sede dell’evento è stata il Casinò Cà Vendramin, storica casa da gioco veneziana.

Il format del torneo prevedeva un buy in di 990 €, oltre alla possibilità di partecipare anche grazie a tanti satelliti organizzati direttamente a Venezia.
Il WPT National inoltre, prevedeva anche un evento High Roller, dal buy in di 1500 €.

Il day 1 A è iniziato con 127 giocatori iscritti, tra cui gente del calibro di Rocco Palumbo, Dario Sammartino, Antonio Bernaudo e Giacomo Fundarò, tutti però eliminati prima di potersi qualificare per il day 2. A guidare i qualificati, invece, c’era Stelian Mugurel Valti, giocatore rumeno che nonostante l’inizio incredibile,ha poi dovuto ingoiare un boccone molto amaro, più avanti nel torneo. Tra i qualificati a fine dey 1 A c’erano Andrea Dato, Marco Della Tommasina, Gianluca Trebbi e Max Pescatori, che si è aggiudicato addirittura il secondo posto totale: ecco la top 10.

1. Stelian Mugurel Valti con 122.600 chip
2. Massimiliano Pescatori con 119.400 chip
3. Riccardo Chiusaroli con 92.300 chip
4. Giacomo Benvegnu con 91.700 chip
5. Piero Nardi con 90.000 chip
6. Alessandro Monticciolo con 88.000 chip
7. Alberto Dario Fiorilla con 82.600 chip
8. Stefano Felappi con 79.000 chip
9. Matteo Fortunato con 79.000 chip
10. Marco Iodice con 77.600 chip

Durante la seconda giornata di apertura si sono poi iscritti 277 giocatori, portando il totale dei partecipanti a questo WPT National a 404.

Non solo grandi player italiani hanno partecipato a questa giornata, come Rocco Palumbo, Gabriele Lepore, Salvatore Bonavena e Dario Sammartino, ma anche giocatori come Kara Scott e Roberto Romanello, che hanno reso la competizione ancora più internazionale.

Ecco la top ten di inizio day 2:

1. Alessandro Minasi con 142.200 chip
2. Daniele Cuomo con 130.500 chip
3. Francesco Del Foco con 128.800 chip
4. Mugurel Stelian Valti con 122.600 chip
5. Viageslav Igin con 120.500 chip
6. Alessandro Fusco con 120.400 chip
7. Max Pescatori con 119.400 chip
8. Massimo Di Cicco con 116.500 chip
9. Aristidis Theodoridis con 107.700 chip
10. Andrea Michelotto con 102.000 chip

Come dicevamo in apertura, Stelian Mugurel Valti è partito alla grande ma ha poi dovuto subito una cocente sconfitta: è infatti stato lui l’uomo bolla del torneo. Eliminati ancora prima dello scoppio della bolla e quindi lontani dai premi giocatori come Max Pescatori, Salvatore Bonavena, Andrea Dato e Rocco Palumbo.

Ecco la top five dei superstiti dopo lo scoppio della bolla:
1. Giuliano Bendinelli con 1.338.000 chip
2. Giovanni Rizzo con 860.000 chip
3. Alessandro Minasi con 670.000 chip
4. Tommaso Bonini con 656.000 chip
5. Anna Karimova con 593.000 chip

Durante la giornata finale di gioco si è arrivati al final table, partendo da 34 giocatori, tutti già a premio. Il tavolo finale è stato uno di quei tavoli che danno una certa parità ai giocatori, anche se spiccavano i nomi di Gianluca Trebbi e Luca Fiorini. Ma proprio i due giocatori più titolati, sono stati eliminati per primi, lasciando spazio agli altri, molto meno conosciuti.
Terzo posto per l’ultima donna rimasta in gara, la giocatrice russa Anna Karimova. Il testa a testa è stato tra Alessandro Valli e Alessandro Minasi, due giocatori molto diversi che hanno in comune solo il nome di battesimo. Valli è giovane e viene dal gioco online, mentre Minasi ha dalla sua molta più esperienza nel gioco live, che però non gli era ancora valsa alcun trofeo. Evidentemente questa era lo volta buona per Minasi, che è riuscito ad aggiudicarsi il WPT National insieme a 75,000 €, che vanno ad aggiungersi a più di 500,000 € già vinti in carriera.

Ecco la classifica finale del WPT National di Venezia, comprensiva dei premi vinti dai giocatori al tavolo finale:

1. Alessandro Minasi con 75.000 €
2. Alessandro Valli con 52.000 €
3. Anna Karimova con 33.000 €
4. Giovanni Rizzo con 23.750 €
5. Maurizio Boscolo Marchi con 18.500 €
6. Dario Colombo con 15.300 €
7. Gianluca Trebbi con 12.500 €
8. Luca Fiorini con 10.000 €