World Poker Tour Bay 101 Shooting Star 2013

19 marzo 2013 da Anna

Ogni tappa del World Poker Tour ha qualcosa di speciale da raccontare, qualcosa di unico, che la rende diversa da tutte le altre. Alcune tappe, poi, sono molto attese da un’edizione all’altra. È questo il caso della tappa di San Josè, denominata “Bay 101 Shooting Star” proprio perché attira nella città californiana una grande quantità di stelle del poker, ovvero di “Star”. Uno dei motivi per cui la tappa di San Josè è così amata anche dai big sta nel fatto che è una delle tappe storiche del circuito del World Poker Tour, e nessuno si vuole perdere l’occasione di trionfare proprio in una tappa così importante.

Per rendervi davvero conto di cosa significhi uno scontro tra stelle, bisognerebbe avere la possibilità di vedere dal vivo o almeno in diretta televisiva il gioco. È davvero tutta un’altra cosa. Noi possiamo farvi sognare con qualche nome: a San Josè c’era Daniel Negreanu, Antonio Esfandiari, Bertrand Grospellier, Vanessa Selbst, Michael Mizrachi. Insomma, vere e proprie icone del poker mondiale.

Nonostante i loro altissimi livelli, alcuni hanno dovuto abbandonare il gioco già il primo giorno: con una selezione molto dura come quella che c’è al WPT Bay 101, anche i grandi faticano. Ne sono un esempio Daniel Negreanu e Vanessa Selbst, che sono stati eliminati durante la prima giornata di gioco, durante la quale ben 635 giocatori si sono presentati per tentare di portare a casa dei risultati in una tappa così importante del World Poker Tour. Al day 2, però, sono arrivati solo 249 giocatori; questo significa che più delle metà hanno dovuto preparare le valigie per tornare a casa e aiuta anche a spiegare come sia possibile che grandi big siano stai eliminati già alla prima giornata. Quando ci si trova a competere tra grandi del poker estremamente agguerriti, è normale che qualcuno debba cedere il passo e così è stato.

Tra gli Italiani, Giacomo Fundarò è riuscito a passare la durissima selezione del primo giorno di gioco, arrivando al day 2, dove però ha dovuto abbandonare la corsa. Anche al day 2, infatti, molti volti noti hanno dovuto salutare la competizione, a causa dell’ulteriore normale riduzione del field: in fondo, sono stati solo 6 i giocatori che hanno avuto la chance e l’onore di arrivare al tavolo finale. Qualcuno si doveva fare per forza di cose da parte.

Il tavolo finale del World Poker Tour Bay 101 Shooting Star

Dopo giorni di dura battaglia a suon di assi e scale, si è infine composto il tavolo finale dell’evento: a guidarlo c’era Paul Volpe, abbastanza distaccato dal secondo, Erik Seidel.

1- Paul Volpe con 5.525.000 chip
2- Erik Seidel con 3.435.000 chip
3- Joe Kuether con 2.830.000 chip
4- Chris Johnson con 2.740.000 chip
5- Wei Kai Chang con 2.590.000 chip
6- Joe Nguyen con 2.175.000 chip

Un tavolo finale di tutto rispetto, insomma, con giocatori che in carriera hanno vinto tanto, ottenendo anche piazzamenti importanti. Come Erik Seidel, già campione di un altra tappa del World Poker Tour o Joe Kuether, che ha visto molto da vicino il primo posto di un evento delle World Series of Poker e ha quasi raggiunto il milione di dollari vinti in carriera dal vivo. Per non parlare del chip leader, Paul Volpe, reduce nei giorni scorsi di una altro final table del World Poker Tour, quello di Los Angeles, dove è arrivato secondo.

Ma le cose, si sa, raramente vanno come ci si aspetta e questo final table ha stupito proprio tutti, giocatori compresi. A portarsi a casa oltre un milione di dollari non sono stati né Volpe, fermato al terzo posto, né Seidel, eliminato al quarto, ma Wei Kai Chang, che dal basso delle classifica ha rimontato tutti. Questa vittoria ha portato Chang a raddoppiare le sue vincite dal vivo e ad entrare di diritto nell’olimpo dei grandi del poker.

Ecco la classifica finale di questo World Poker Tour Bay Shooting Star 2013, comprensiva del premio vinto da ciascun giocatore:

1- WeiKai Chang con 1.138.350 $
2- John Nguyen con 666.740 $
3- Paul Volpe con 435.610 $
4- Erik Seidel con 295.590 $
5- Chris Johnson con 280.910 $
6- Joe Kuether con 162.240 $