Tom Dwan e le sue vicende con Full Tilt Poker

10 maggio 2012 da Claudio

Full Tilt Poker, prima di venire chiusa a causa delle vicende legate al Black Friday, era una delle poker room più affollate e blasonate del mondo del gioco d’azzardo online. Uno dei giocatori più famosi di questa poker room, Tom “durrrr” Dwan ha rilasciato proprio in questi giorni una intervista dove ha parlato del suo passato e delle esperienze che ha avuto negli ultimi anni.

Di argomenti di cui parlare ce ne sono molti, dalle spinose vicende che hanno visto concludere il suo matrimoniocon la poker room alla sfida che lo ha visto scontrarsi con Viktor Blom.

I commenti di Dwan, sulle vicende dello scontro avvenuto tra lui e Viktor Blom non fanno che alzare che dubbi, poiché ogni intervista in cui se ne fa cenno finisce con un nulla di fatto. Entrambi i giocatori non rilasciano che piccoli particolari, che ogni giorno non fanno che aumentare il mistero di quell’atipico scontro.

Tralasciando il capitolo Viktor Blom, il campione di poker online ha affermato che nel mondo del gioco d’azzardo online si sentono spesso notizie più che contrastanti sul reale stato finanziario di Full Tilt Poker. Secondo Dawn, da un punto di vista etico la poker room non doveva altro che fornire copertura finanziaria per i suoi conti in banca e un sistema di gioco pulito. Queste due cose, non sembrano essere due punti così difficili da rispettare per Tom Dwan, ma pensiamo che i membri di Full Tilt Poker non la pensavano proprio così.

Certamente, un giocatore del calibro di Tom Dwan non nasce tutti i giorni, e difficilmente potremmo vederlo nuovamente sulla poker room di Full Tilt Poker un’altra volta. I giocatori che volevano sfidarlo, ora devono cercarlo nelle poker room di altri casinò online, o negli eventi dal vivo dove partecipa sempre più spesso.

La poker room di Full Tilt Poker, dopo le vicende del Black Friday che hanno portato alla sua chiusura, difficilmente potrà vedere nuovamente aperte le sue poker room. I tanti giocatori che hanno dei fondi bloccati, e che sono in attesa da più di anno di averli indietro ormai hanno perso buona parte delle speranze di averli indietro. Solo un intervento di PokerStars, che sembrerebbe interessata a un eventuale acquisto potrebbe portare a una rapida soluzione del caso. Rimaniamo in attesa di eventuali nuove notizie, che possano fare chiarezza su un eventuale sviluppo di questa nuova possibile vendita di Full Tilt Poker.