PokerStars acquista la poker room Full Tilt Poker?

25 aprile 2012 da Claudio

Le voci che si sono susseguite sull’acquisto di Full Tilt Poker, da parte della poker room PokerStars ha letteralmente sconvolto il mondo del poker online. Nella notte, Eric Hollreiser, il responsabile delle comunicazioni di PokerStars ha rilasciato un comunicato, per fare maggiore chiarezza sulle voci che stanno circolando in questi ultimi giorni.

Abbiamo avuto molte richieste d’informazioni sulla vicenda, e nei forum e nei blog di tutto il mondo ci sono state anche fin troppe chiacchere. Come tutti sapete, noi di PokerStars stiamo discutendo con il Dipartimento della Giustizia Americana, e come potete immaginare questo tipo di affari sono un tipo di trattativa molto riservata. Per il momento non vogliamo rilasciare nessun tipo di dichiarazione, ma appena avremmo delle informazioni più sicure rilasceremo un comunicato stampa ufficiale sul nostro sito.

Questa è una buona o una cattiva notizia?

L’annuncio che ha rilasciato PokerStars è stato accolto con diversi sentimenti, visto che il gruppo Tapie è da diversi mesi che è implicato nella compravendita della poker room.Il comunicato rilasciato dall’addetto stampa di PokerStars, che non nega o afferma nessuna delle tanti voci sui collo qui che sono in corso con il Dipartimento di Giustizia, possono solo farci pensare bene.

Le voci sul presunto accordo da 750 milioni di dollari, se fossero vere, potrebbero essere una magnifica notizia per quei giocatori che hanno ancora dei fondi bloccati nelle casse di Full Tilt Poker. Un sondaggio fatto ai giocatori con i fondi bloccati, ha rilevato che il grado di ottimismo è alle stelle, poichè la possibilità di riavere i proprio fondi è sempre più vicina.

Per contro parte, l’acquisizione della fetta di mercato degli Stati Uniti d’America di Full Tilt Poker, da parte della poker room PokerStars sembra preoccupare una parte dei giocatori di poker online. L’acquisizione della poker room, potrebbe portare all’azzeramento dei punti fedeltà dei vecchi giocatori e al totale controllo del mercato mondiale del gioco d’azzardo.

PokerStars tornerà sul mercato US immediatamente?

La riapertura del mercato degli Stati Uniti, oltre a ripristinare la situazione dei tanti giocatori d’azzardo; potrà veder tornare alla normalità tutto il mondo del gioco d’azzardo online. Se il Dipartimento di Giustizia Americano accetterà l’accordo con PokerStars, non è detto che tutti gli Stati accettino gli accordi presi tra le due parti. Anche il silenzio stampa del Dipartimento di Giustizia americano sembra far presagire una veloce risoluzione della vicenda, per i tanti giocatoti Usa che sono stati coinvolti in questa brutta vicenda.

L’accordo che PokerStars potrebbe concludere in poco tempo con il Dipartimento di Giustizia americano, se le voci sorte in questi ultimi giorni risultassero vere, farebbe diventare la poker room della picca rossa il più importante fornitore di poker online di tutto il mondo. La copertura del mercato europeo, e l’acquisizione del mercato degli Stati Uniti d’America, grazie al presunto accordo in atto potrà davvero portare una rivoluzione nell’industria del gioco d’azzardo online.