Phil Ivey e le sue apparizioni su PokerStars

22 aprile 2012 da t1admin

Che PokerStars, dopo la chiusura di Full Tilt Poker, sia diventata la poker room numero uno al mondo ormai non è solo un dato di fatto, ma una certezza comprovata da molti tempo. Sempre più giocatori scelgono di giocare le proprie mani sui suoi tavoli, beneficiando delle ottime promozioni e dei nuovi bonus che ogni giorno questa poker room offre ai player che la scelgono.
Uno dei maggiori nomi, nel poker professionistico a livello internazionale, Phil Ivey; ha deciso di puntare la sua attività di giocatore di poker online proprio sui tavoli della poker room della picca rossa. A causa della sua sponsorizzazione, che lo vede ancora legato alla poker room Full Tilt Poker, Phil ha dovuto scegliere uno pseudonimo per giocare in questa nota e blasonata poker room.

RaiseOnce, è il nome scelto dal campione come nickname per giocare sui tavoli di PokerStars. Nelle ultime settimane le smentite e le conferme si sono susseguite a ritmi incessanti, ma in questi giorni sembra che il player abbia confermato la notizia che lui è effettivamente RaiseOnce. La notizia, rilasciata dal blog WickedChopsInsider ha fatto letteralmente il giro del mondo in pochissime ore. Ora, il numero degli sfidanti che vogliono provare le proprie abilità contro RaiseOnce sono in costante aumento.

Le coincidenze, che hanno portato allo smascheramento del noto giocatore di Full Tilt Poker non hanno lasciato altra possibilità a Phil di confermare la notizia. Molti giocatori su PokerStars, si sono accorti che lo stile di gioco e le abitudini del nuovo arrivato erano molto simili allo stile di gioco di Phil Ivey. Brevi sessioni di gioco ma molto frequenti, dove la durata non superava mai le due ore e il numero dei rebuy era decisamente basso, un bankroll con una cospicua disponibilità economica (in questo momento supera abbondantemente il milione di dollari). Oltre a queste due similitudini, che potrebbero anche far pensare a un fortunato utente che stia utilizzando la stessa strategia di Phil, rimane il fatto che Ivey dopo l’arrivo di RaiseOnce è letteralmente scomparso dal gioco online.

La decisione di Phil Ivey, di ritirarsi momentaneamente dai tornei dal vivo (per problemi legati al suo attuale sponsor Full Tilt Poker) e di dedicare tutto il suo tempo al gioco d’azzardo online ha lasciato molte persone di stucco. Ma scegliere proprio PokerStars, la poker room in diretta concorrenza con il suo attuale sponsor non deve essere una bella notizia per chi lo sponsorizza.

PokerStars, anche prima dei fatti del “Black Friday” era considerata una delle poker room più rispettate, tra tutte quelle in circolazione. Ora, queste sue caratteristiche l’hanno resa la prima scelta, per chi vuole divertirsi con il poker online nella più totale sicurezza e legalità. Inoltre, i ricchi bonus e i tanti tornei cash game disponibili ogni giorno attirano un numero sempre maggiore di giocatori; che non aspettano altro che uno sfidante.