Licenza a PokerStars per la Repubblica Ceca

3 febbraio 2017 da Antonella Curione

PokerStars è il primo operatore nel settore del poker online e dei casinò ad aver ottenuto la licenza in Repubblica Ceca, dopo l’entrata in vigore della nuova regolamentazione sul gioco. Le scommesse on line sono state autorizzate nell’anno 2009 e le nuove norme sono applicabili dal 1° gennaio. Il mercato, per la prima volta, è aperto agli operatori esteri che intendono fare ingresso nel settore del poker e dei casinò online. È giunto al termine il periodo in cui sono state approvate le nuove leggi, senza attribuzione delle licenze. Le poker room on line, in quel periodo, hanno operato prive di una regolare licenza. Il mercato del gioco del poker, in Repubblica Ceca, è ampio per il numero di abitanti. I professionisti e i campioni sono in gran numero e quattro tra di loro hanno superato il milione di dollari in vincite. Tra i nomi più famosi, troviamo i professionisti Martin Staszko e Kabrhel.

Il responsabile operativo Rational Group, Guy Templer, ha affermato in un comunicato stampa: «Siamo molto orgogliosi di essere il primo operatore di poker e di casinò online ad aver ottenuto una licenza e a supportare il mercato con la nuova regolamentazione. Tutto ciò sottolinea il nostro impegno a sostenere le norme locali e a ottenere licenze locali, ove possibile. PokerStars offrirà, agli scommettitori della Repubblica Ceca, una vasta selezione di giochi poker e tornei con liquidità globale condivisa, oltre ai giochi da casinò multiplayer popolari per PC e dispositivi mobile».

La licenza per il gioco d’azzardo online è stata attribuita il 28 Gennaio ed è probabile che la famosa poker room on line diventi il principale operatore sul mercato. Amaya Gaming ha anche fatto richiesta di una licenza per scommesse sportive per il marchio BetStars, oltre all’approvazione per l’offerta di una più ampia varietà di giochi da casinò online. PokerStars ha fatto ingresso nel mercato del gioco online della Repubblica Ceca con regolare licenza e altri operatori hanno deciso di uscirne, come Marathonbet. Dopo William Hill, anche Marathonbet ha seguito la sua scia nel 2016. I motivi sono simili e sono correlati all’entrata in vigore il 1 ° gennaio 2017 della nuova regolamentazione sul gioco d’azzardo.

PokerStars è presente in diversi mercati del poker on line a livello mondiale e ha promosso, di recente, gli eventi PokerStars Festival. La prima edizione organizzata a Londra si è conclusa con la vittoria del giocatore inglese Rehman Kassam. Lo studente di legge 23enne è riuscito a sbaragliare ben 944 giocatori che si sono sfidati per il titolo e per la vincita di 89.320 £. Il premio si accumula alle sue vincite precedenti di $ 239.498 e dopo la vittoria Kassam ha commentato che “è stato bello giocare in un torneo importante”. L’evento è stato organizzato nella location del casinò Hippodrome di Londra, con un montepremi di 824.112 £. La somma del montepremi ha consentito di rimborsare quasi 200 giocatori per il buy-in versato. Tra i giocatori professionisti noti, Luca Pagano ha conquistato il 104imo posto in classifica, Liv Boeree ha ottenuto il 76imo posto, Diego Gomez ha raggiunto il 50imo posto, James Akenhead è all’89imo mentre Philipp Gruissem si è piazzato al 160imo posto in classifica.

I risultati della finale sono elencati di seguito:
1° posto – Rehman Kassam (Regno Unito) £ 89.320
2° posto – Daniel Harwood (Regno Unito) £ 95.000
3° posto – Eric Cech (Australia) £ 70.000
4° posto – Yuriy Boyko (Ire) £ 43.370
5° posto – Clement Tripodi (Francia) £ 31.510
6° posto – Ludovic Geilich (Regno Unito) £ 22.950
7° posto – Alexis Fleur (Francia) £ 16.702
8° posto – Lam Van Trinh (Regno Unito) £ 12.150