Lancio in fase test per Power Up, nuovo gioco di PokerStars

17 febbraio 2017 da Antonella Curione

La famosa poker room PokerStars ha in cantiere un nuovo gioco, chiamato Power Up. Il gioco è una combinazione tra la variante No Limit Hold’em e una versione del gioco Magic che fornisce al giocatore una serie di poteri, per influenzare l’andamento del gioco. Attualmente il gioco è in fase di test, per un gruppo di giocatori statunitensi ed è consentito giocare con denaro virtuale. Il gioco è stato sviluppato in tre anni, ma è ancora in stadio di aggiornamento. Le partite, con denaro reale, non saranno incluse tra le offerte ancora per molto tempo. L’anno scorso è stato lanciato un altro nuovo gioco, denominato HoldemX. È basato sulla variante classica Hold’em, con una gamma di carte xCards che danno al giocatore delle opzioni in più come il gioco a tre carte o la scelta del cambio di seme di una carta. Dopo un anno, PokerStars propone Power Up che unisce le basi del poker, con le modalità di gioco di Magic.

Il responsabile Operazioni e Innovazione Poker per PokerStars, Severin Rasset, ha spiegato lo scopo del lancio del gioco: «L’obiettivo comune di queste innovazioni è quello di continuare a mantenere un elevato livello di partecipazione da parte dei nostri giocatori, per invogliare i giocatori stanchi delle offerte attuali e per attrarre potenziali giocatori che non hanno ancora scoperto il gioco». Ha sottolineato le novità di Power Up: «Questo progetto introduce nuove funzionalità per il poker che abbiamo creato da zero e ci sono voluti tempo e sforzi, per arrivare a questa fase del gioco. Abbiamo integrato un nuovo motore con il nostro software, creato animazioni e poteri e abbiamo pensato al modo in cui i giocatori di poker avrebbero potuto divertirsi con il gioco». Il fondatore di Global Poker Index Alexandre Dreyfus ha lanciato il nuovo gioco HoldemX e ha commentato la novità: «L’anno scorso abbiamo presentato HoldemX, uno dei nostri progetti. Altri progetti verranno, ma nel frattempo è entusiasmante vedere che l’impresa di settore sta andando nella stessa direzione».

Il gioco base Power Up rimane la variante No Limit Hold’em, ma ogni mano richiede una strategia completamente differente dal poker tradizionale. Le opinioni sui cambiamenti introdotti sono state contrastanti; i puristi hanno contestato la combinazione tra gioco del poker e un gioco più simile ai videogiochi, mentre altri giocatori hanno accolto con entusiasmo questa versione di nuova generazione del gioco. Il gioco Power Up offre ai giocatori l’accesso alle carte xCards che danno poteri speciali. Ogni carta ha un valore specifico, in base al potere accordato. Le carte in gioco sono, al momento, nove e potranno esserci ulteriori aggiunte. Alcuni aspetti del gioco e dell’utilizzo delle carte sono ancora oscuri, come ad esempio il numero di punti necessario per poter giocare la carta xCard. Può darsi che ai giocatori siano assegnati dei punti all’inizio della partita, da poter impiegare per dotarsi di poteri speciali. Le principali aziende di videogiochi hanno difficoltà nell’assegnare il valore dei poteri alle carte, utilizzate nel gioco. Se il valore delle carte è estremamente potente, saranno impiegate in qualsiasi momento e diminuirà il valore dell’abilità in partita.

Esaminiamo in dettaglio alcune delle carte xCards in gioco:

  • La carta Clone consente di avere una copia dell’ultima carta xCard giocata nella mano;
  • La carta Disintegra distrugge l’ultima carta smazzata sul tavolo;
  • La carta Scanner permette di vedere le due prossime carte nel mazzo e il giocatore decide se distruggerle o non distruggerle;
  • La carta EMP impedisce agli altri giocatori di utilizzare una carta xCard nella mano;
  • La carta Intel offre la possibilità di vedere la carta successiva dall’alto del mazzo, durante la mano.