La Notte del Poker Club: retroscena e risultati

29 dicembre 2012 da Anna

La Notte del Poker ClubÈ passata poco più di una settimana da uno degli eventi più nuovi ed interessanti del panorama pokeristico italiano, ovvero la Notte del Poker Club. Il vincitore di questa nuova edizione è stato Gabriele Lepore, che si è imposto sugli oltre 200 avversari giunti a Venezia per tentare di mettere le mani su un ghiotto premio. Ma andiamo per ordine: si tratta di un evento piuttosto nuovo, quella dal 7 all’11 dicembre è stata la settima edizione in generale e la seconda del 2012. Anche se è già dal 2007 che va in scena la Notte del Poker, pensiamo che sia il caso di approfondire un po’ il funzionamento e l’idea che sta alla base della Notte del Poker Club, per poi dedicare un ampio spazio a ciò che è avvenuto nello specifico l’11 dicembre 2012.

Cos’è la Notte del Poker Club

La Notte del Poker Club non è un torneo qualunque, ma un evento studiato appositamente per far parlare di se. Innanzitutto, gli organizzatori di questo evento sono niente di meno che gli stessi che gestiscono uno dei più importanti circuiti di giochi e scommesse nel nostro paese, se non il più importante, ovvero Lottomatica.

La particolarità per cui la Notte del Poker si differenzia da molti altri eventi di poker dal vivo, almeno nel nostro paese, sta nel fatto che è il primo caso in Italia in cui un evento live viene legato ad una trasmissione televisiva. Per spiegare meglio: tutti i programmi legati al poker che erano andati in onda fino adesso, si proponevano principalmente di trasmettere eventi dal vivo sparsi per il mondo, tra cui per esempio il World Poker Tour. Per la Notte del Poker, la realtà è molto diversa: la prima edizione andò in onda direttamente dal Casinò Cà Vendremin di Venezia e venne condotta dal cantante e conduttore Pupo, famoso anche per la sua passione di giocatore, non solo di poker, ma di giochi del casinò in generale. Questo evento ha praticamente spalancato le porte del poker in Italia, grazie anche a canali come Pokeritalia24, che trasmettono giorno e notte eventi live.

Dalla prima edizione sono passati appena 5 anni, ma ormai la Notte del Poker è diventato un evento obbligatorio per i grandi giocatori di poker italiani, che hanno così la possibilità di uscire dall’anonimato e di farsi conoscere dal pubblico, sempre più interessato a questa disciplina.

Inoltre, l’evento è aperto a chiunque desidera mettersi alla prova. Come tutti i grandi eventi che si rispettano, esistono anche dei tornei satellite, organizzati da Poker Club di Lottomatica per permettere a chiunque di vincere un posto spendendo pochissimo. Esiste addirittura un torneo freeroll, che permette al vincitore di sedere al tavolo della Notte del Poker praticamente gratis!

Insomma, la Notte del Poker può essere davvero il trampolino di lancio per tutti coloro che vorrebbero fare il grande salto di qualità e dedicarsi al poker a livello professionale, quindi perché non tentare?

La vittoria di Gabriele Lepore

Ma veniamo finalmente all’ultima edizione, dove ha trionfato Gabriele Lepore, classe 1983, di Roma e giocatore professionista sponsorizzato da Sisal. Gabriele ha iniziato a giocare come professionista nel 2009, dopo aver giocato per un paio d’anni per divertimento. Nel 2009 ha anche partecipato alle World Series of Poker, ottenendo un discreto piazzamento.

L’edizione numero sette, nella quale Gabriele ha vinto, è stata condotta da Ciccio Valenti ed è andata in onda su Sky e su Pokeritalia24 sul digitale terrestre. Ad affiancare Ciccio Valenti nella conduzione c’era Pamela Camassa.

Come anticipato, Gabriele Lepore ha dovuto battere, non direttamente si intende, più di 200 giocatori, per la precisione 213. Al tavolo finale Lepore ha trovato giocatori di altissimo livello come Fabrizio Tripicchio, che sembrava essere il favorito. Ottavo eliminato, proprio da Lepore è stato Dario Rusconi, seguito da Marseglia. Nel frattempo, il chip leader Tripicchio sembrava accusare una certa stanchezza ed ha iniziato a perdere qualche colpo. Lepore, invece, non si è lasciato sfuggire nessuna occasione, arrivando anche ad eliminare uno dei giocatori più preparati tecnicamente, ovvero Domenico Drammis.

Eliminato Prisinzano, Tripicchio e Pellacani, restavano al tavolo Lepore e Montagner.

Lepore, giocando il suo miglior poker, è risucito a scalzare Montagner dalla sua posizione di superiorità e ad aggiudicarsi i 105,200 €.
Una nota curiosa: Lepore aveva promesso che se avesse vinto avrebbe fatto un tuffo in Laguna…ed è esattamente quello che ha fatto una volta conquistato il trofeo! Nessuno al mondo deve mai essere stato così felice di farsi un bagno gelato a metà dicembre!