European Poker Tour di Londra: il Main Event

18 ottobre 2013 da Anna

Dopo aver dedicato attenzione ai Side Events dell’European Poker Tour di Londra, è arrivato finalmente il momento di parlare del Main Event.

Il day 1 A è iniziato con 208 player iscritti. Tra i giocatori che sono passati al day 2 troviamo Luca Moschitta, Dan Smith e Jake Cody. Ma la selezione si è dimostrata molto dura fin da subito, così giocatori come Sorel Mizzi, Victor Bloom, Erick Seidel e Rocco Palumbo hanno dovuto abbandonare subito la corsa.

Ecco la top five del day 1 A:

1. Dhru Patel con 241.000 chip
2. David Yan con 182.200 chip
3. Raj Ramakrishnan con 176.800 chip
4. Peter Charalambous con 136.700 chip
5. Nyko Mykkanen con 127.100 chip

Il day 1 B è stato preso d’assalto da 389 giocatori, portando così il totale dei partecipanti a questo Main Event dell’EPT di Londra a 597. Per l’Italia è stata una giornata molto importante, dato che la maggior parte dei giocatori iscritti sono riusciti a qualificarsi al day 2, anche se sono tutti lontani dai dieci migliori. Tra questi c’erano Dario Minieri, Dario Sammartino, Mustapha Kanit, Luca Pagano, Salvatore Bonavena e Davide Suriano.

Ecco la top five della seconda giornata di apertura:

1. Maximilian Senft con 223,000 chip
2. Davidi Kitai con 163,100 chip
3. Christopher Brammer con 161,200 chip
4. John Juanda con 156,100 chip
5. Adham Beainy con 153,700 chip

Se il day 1 B è stata una giornata eccellente per l’Italia, non si può dire altrettanto del day 2, che è invece stato una vera tragedia. Tutti eliminati, infatti, gli azzurri, ad eccezione di Dario Sammartino. D’altra parte, il day 2 è stato una tragedia in generale e ha visto l’eliminazione di campioni di altissimo livello quali Daniel Negreanu, Liv Boree, Jason Mercier e Sam Trickett. La giornata è iniziata con 340 giocatori in gara ed è terminata con poco più di un centinaio ancora in gioco. Solo 87 di questi, poi, riusciranno a raggiungere le posizioni a premio. La top five del day 2 è stata guidata da un player rumeno, Tudor Purice:

1. Tudor Purice con 628,200 chip
2. Yngve Steen con 576,400 chip
3. Ludovic Geilich con 487,100 chip
4. Joey Lovelady con 447,500 chip
5. Andy Moseley con 436,000 chip

Il day 3 si è poi concluso con 45 giocatori ancora in gara. Dunque ancora una giornata di eliminazioni amare, come quella di Dario Sammartino, che saluta a malincuore l’EPT di Londra. Per lui ci sono quasi 12 mila sterline di premio e la 51° posizione totale. Tra i sopravvissuti al day 3 c’è anche il fratello di Victor Blom, ovvero Sebastian, meno famoso del fratello minore, ma pur sempre un ottimo giocatore.

Ecco la top 5 del day 3: in testa l’australiano Martin Kozlov.

1. Martin Kozlov con 1.351.000 chip
2. Ludovic Geilich con 1.219.000 chip
3. David Yan con 1.046.000 chip
4. Tudor Purice con 825.000 chip
5. Robin Ylitalo con 716.000 chip

I 45 arrivati al day 4 si sono ridotti a fine giornata a 16, praticamente tutti degli sconosciuti, poiché i player più famosi hanno abbandonato la competizione. Tra questi Sebastian Blom, Dave Ulliot e Paul Berende. Ecco la top five dal day 4:

1. David Yan con 2,313,000 chip
2. Robin Ylitalo con 2,146,000 chip
3. Martin Kozlov con 1,664,000 chip
4. Georgios Karakousis con 1,615,000 chip
5. Stefan Vagner con 1,558,000 chip

Nonostante l’assenza di big del poker e dunque di un vero e proprio favorito, la giornata finale è stata comunque molto emozionante e ha visto emergere un potenziale vincitore: Jeff Rossiter, che è stato il chip leader del final table.

1. Jeff Rossiter con 5,205,000 chip
2. Georgios Karakousis con 4,390,000 chip
3. Robin Ylitalo con 2,795,000 chip
4. Stefan Vagner con 2,525,000 chip
5. Leo McClean con 980,000 chip
6. Jan Olav Sjavik con 870,000 chip
7. Ludovic Geilich con 805,000 chip
8. Kully Sidhu con 560,000 chip

Nonostante il buon vantaggio, il chip leader verrà eliminato in 5° posizione. Nel corso del tavolo finale sono migliorate le quotazioni del greco Georgios Karakousis e dello svedese Robin Ylitalo. Sarà poi il secondo a battere proprio il greco e ad aggiudicarsi il primo posto. Con questa vittoria, la Svezia arriva a quota 9 main event vinti in eventi EPT. Sarebbe potuta essere una festa incredibile per la Grecia, che invece non ha mai vinto nessun evento EPT, ma così non è stato.
Ecco la classifica finale dell’evento, comprensiva dei premi vinti dai giocatori del final table:

1. Robin Ylitalo con 560,980 £
2. Georgios Karakousis con 349,200 £
3. Leo McClean con 249,850 £
4. Ludovic Geilich con 193,340 £
5. Jeff Rossiter con 152,320 £
6. Stefan Vagner con 119,225 £
7. Jan Olav Sjavik con 88,175 £
8. Kully Sidhu con 60,640 £