Buone notizie per i player europei di Full Tilt Poker

18 aprile 2012 da t1admin

In molti ormai danno per certa l’apertura di Full Tilt Poker, e fonti ben informate sono certe e ritengono fondata la notizia che il gruppo capitanato da Bernard Tapie è pronto a saldare tutti i debiti con i giocatori europei. Grazie a questa mossa, la celebre poker room potrà riaprire in poco tempo la sua attività e le sue poker room proprio nel continente europeo, e quindi iniziare il recupero finanziario dei capitali investiti.

Se negli Stati Uniti d’America la situazione sembra essere decisamente più complicata, dall’altra parte dell’oceano sembra che i tanti giocatori con un account registrato su Full Tilt Poker (dove hanno depositato dei fondi) presto potranno vedere sbloccati i propri soldi. Gli ostacoli, che stanno impedendo la firma del contratto di cessione della trance europea della poker room sembra che siano solo un lontano ricordo.

Resta il fatto che le voci che si susseguono da giorni sono sempre più contrastanti, da una parte leggiamo che il gruppo capitanato da Bernard Tapie sembra non avere l’intero capitale necessario per completare l’affare (cifra che dovrebbe superare i 220 milioni di dollari). Mentre in altri forum e blog sul poker online troviamo scritto che in pochi giorni potremo rivedere in funzione le tante poker room di Full Tilt Poker.

La situazione non sembra essere molto chiara, ma almeno per noi giocatori europei sembra che ci siano buone, se non ottime, possibilità di riavere i nostri soldi. Infatti, una delle cose di cui tutti sembrano essere concordi è che il Bernard Tapie e soci sembrano interessati a saldare i propri debiti con il Vecchio Continente.
Per ora gli addetti alle comunicazioni di Full Tilt Poker e di Bernard Tapie non hanno rilasciato nessuna notizia ufficiale, ma tutti siamo in attesa di ricevere da un momento all’altro la notizia della firma del contratto e della riapertura di Full Tilt Poker.

Questi primi giorni di aprile, potrebbero diventare degli ottimi giorni per moltissimi giocatori, che da circa un anno aspettano di avere la possibilità di utilizzare i fondi che hanno bloccato sulle casse di Full Tilt Poker. La chiusura del capitolo del “Black Friday”, almeno per quanto riguarda noi giocatori europei, non può essere altro che un’ottima notizia per tutto il mondo del poker room, non solo per Full Tilt Poker.

Con la nascita di nuove partnership, come quella che il colosso del gioco d’azzardo 888 ha sancito con Ryanair (la più famosa compagnia per i voli low cost del mondo); Full Tilt Poker dovrà sicuramente impegnarsi per riuscire a recuperare il gap che ha verso le altre poker room online presenti nel settore, in primi con PokerStars.