Ancora World Series of Poker!

17 giugno 2013 da Anna

Continuiamo con la cronaca di altri eventi delle World Series of Poker. In questo articolo potrete scoprire come sono andate le cose negli eventi 7, 9 e 10, per restare sempre aggiornati sulle ultime novità.

Evento numero 9: Hold’em No Limit Shootout

L’evento di Shoot out è un evento particolare. In pratica, passa al turno successivo solo il giocatore che vince un tavolo, non si crea una classifica generale come accade nella versione normale del torneo. Questo significa che non bisogna fare del proprio meglio per passare il turno, ma essere in assoluto il migliore, cosa non di certo facile! Questo evento, in Italia ha tenuto tutti con il fiato sospeso perché proprio nel Texas Hold’em No Limit Shootout, è sembrato fin dalle prime battute che l’Italia potesse ottenere delle buone posizioni. Ben cinque giocatori italiani, infatti, sono riusciti a battere gli altri seduti allo stesso tavolo: Dario Minieri, Salvatore Bianco, Alessandro Longobardi, Dario Sammartino e Gianluca Mattia sono quindi passati alla fase due del torneo, facendo ben sperare.

L’unico che però è riuscito ad arrivare al final table è stato Alessandro Longobardi, che per farlo è riuscito a battere qualcuno come Antonio Esfandiari e proseguire la propria corsa. Longobardi non è nuovo a questo tipo di torneo: è un torneo che gli va a genio, visto che anche lo scorso anno era riuscito ad arrivare al final table, classificandosi poi al quinto posto. Per tutti gli altri, l’avventura è finita prima, ma ciascuno ha incassato un premio di 7,384 $.

Questo, dunque, è stato il final table del Texas Hold’em No Limit Shootout:

1- David Baker con 430,000 chip
2- Chris Klodnicki con 429,000 chip
3- Max Steinberg con 428,000 chip
4- Tim West con 428,000 chip
5- Steven Silverman con 428,000 chip
6- Simeon Naydenov con 427,000 chip
7- Evan Silverstein con 427,000 chip
8- Ryan Hughes con 422,000 chip
9- Alessandro Longobardi con 421,000 chip
10- Cliff Josephy con 419,000 chip

Alla fine, però, Alessandro Longobardi non ce la fa e deve arrendersi in quinta posizione. Meglio dello scorso anno, ma resta l’amarezza di aver visto di nuovo da vicino il braccialetto e non averlo potuto mettere al polso. Longobardi comunque si consola con 68,613 $, che non cambieranno la vita, ma sono comunque un discreto premio. Inoltre, le World Series of Poker non sono affatto finite!

Evento numero 7: Texas Hold’em No Limit

Facciamo un piccolo passo indietro e andiamo a vedere l’evento numero 7, sempre di Texas Hold’em No Limit, dal buy in di 1,000 $. Un field di 1837 giocatori si è scontrato per cercare di vincere un braccialetto, un field misto di giocatori professionisti e non.
La classifica finale dell’evento, è stata la seguente:

1- Matthew Waxman con 305.952 $
2- Eric Baldwin con 189.200 $
3- Jess Dioquino con 130.825 $
4- Amit Makhija con 94.353 $
5- Brent Hanks con 68.975 $
6- Jacob Jung con 51.086 $
7- Robert Dreyfuss con 38.340 $
8- Tuu Ho con 29.147 $
9- Jason Koon con 22.435 $
10- Scott Yelton con 17.491 $
Evento numero 10: Texas Hold’em No Limit

Altro evento di Texas Hold’em, che come sempre resta il re incontrastato delle World Series of Poker, visti i tanti eventi dai diversi buy in che lo hanno come protagonista.
Questa volta, la vittoria è andata ad un giocatore che arriva dal gioco on line, che ha così centrato la sua più grande vittoria in carriera.
Ecco la classifica finale. Da notare il terzo posto di Malissia Zapata, la prima donna che ottiene un ottimo risultato alle World Series of Poker di quest’anno.

1- Brent Wheeler con 191.605 $
2- Mark Merklans con 118.300 $
3- Malissia Zapata con 76.904 $
4- Chiduziem Obi con 56.485 $
5- Grayson Scoggin con 42.074 $
6- William James con 31.747 $
7- Brian Nichols con 24.232 $
8- Alexander Queen con 18.703 $
9- Eric Frohelich con 14.585 $

Ci fermiamo qui e vi diamo appuntamento al prossimo articolo per scoprire ancora tanti piazzamenti e classifiche direttamente da Las Vegas!